Fango su Higuain: tutta la verità sul video diffamatorio che circola in rete

Categoria: GossipHighlightsNews Commenti: No comments yet.

A Napoli può accadere di tutto. Anche che un pomeriggio interamente passato fra autografi, foto e risate con i propri fan, venga dimenticato per far posto ad una polemica spiacevole.

La giornata di ieri, Gonzalo Higuain, l’ha passata interamente fra i tifosi azzurri. Dopo il simpatico siparietto del centro commerciale Campania, dove, inaspettatamente, si è improvvisato commesso di un nuovo Napoli Store, l’attaccante argentino è curiosamente diventato questo pomeriggio protagonista di una vicenda che ha smosso più di un animo fra i tifosi, dividendo l’opinione pubblica.

Sulla bacheca Facebook di tale Pasquale Petricelli è infatti comparso un video che ritrae una macchina di colore scuro andare via fra gli insulti di un paio di astanti. “Hijo de puta, tu non vieni più qui“. Queste le parole che sembrano provenire da un personaggio in maglia bianca, non meglio identificato, verso la vettura che mette in moto.
Il più grande pezzo di merda argentino Higuain, è stato a mangiare in via Partenope al ristorante ‘i Re di Napoli’ – scrive Petricelli nel messaggio allegato originariamente al video, poi rimosso – gli ho chiesto di fare una foto con mio figlio e lui mi ha risposto «ogni cinque foto una cena gratis». Mi ha detto «voi napoletani siete pezzi di merda». Ed ancora, evidentemente contrariato: “l’ho fatto passare io dalla porta secondaria perché io ci lavoro la. Così come ho fatto passare Cavani, Hamsik, Cannavaro, Maggio, Zuniga.

Le cose, però, sembrano siano andate in tutt’altro modo.

Ecco quanto dichiarato dal titolare del locale ‘I Re di Napoli”:
“Gonzalo Higuain, così come molti altri giocatori ed esponenti del Napoli calcio, sono nostri assidui clienti. Quando mi hanno detto del video non ci potevo credere. Il calciatore azzurro è stato nostro ospite mercoledì sera, in questi ultimi giorni siamo stati parecchi impegnati con il Pizza Village.” – (evento che si tiene sul lungomare di Napoli, ndr.) – “Non conosciamo assolutamente né l’autore del video, né chiunque stia provando a far girare queste voci, Gonzalo è stato come al solito cordiale ed educato”.
Dunque, Gonzalo Higuain non si sarebbe recato lì nella serata di ieri, così come si era dato ad intendere, ma mercoledì sera, ed ha escluso che fra i propri dipendenti figuri il Petricelli.
La stessa è stata confortata da alcuni assidui frequentatori del locale. Tra cui Anna Ciccarelli che, decisamente contrariata dal clamore che la vicenda ha assunto in queste ore, ci ha raccontato come il Petricelli non sarebbe che un parente del custode dello stabile che offre un’uscita secondaria alle auto degli ospiti del noto ristorante.
Secondo la Ciccarelli l’uomo non sarebbe nuovo a questo tipo di atteggiamenti e mercoledì avrebbe più volte insistito col giocatore argentino per avere degli scatti col figlio. All’ultimo rifiuto dell’attaccante azzurro, Petricelli avrebbe perso la calma ed iniziato ad inveire come evidenziato nel video postato su facebook. Mentre le offese al popolo napoletano non sarebbero altro che frutto della fantasia di Petricelli.

Contattato dal nostro Carmine Cassandra, il capo ufficio stampa del Napoli, Guido Baldari, esprime parole di condanna: “Quel video è diffamante. Per altro non si vede neanche Higuain ed è tutto buio”.
Non si escludono eventuali azioni legali a tutela dell’immagine del Napoli e dell’attaccante azzurro.

Fonte: www.canalenapoli.it
Tags:  ,

Leave a comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>