De Laurentiis: «Conte? Porgiamo l’altra guancia»

Categoria: HighlightsNews Commenti: No comments yet.

Il presidente del Napoli: «Se dovessi essere deluso io allora gli altri come dovrebbero sentirsi? Discriminazione contro i nostri tifosi? Ci rido e mi diverto. Lo prendo come un incitamento per una città che da anni, da secoli aspetta il risveglio»

“Deluso? Se dovessi essere deluso io allora gli altri come dovrebbero sentirsi?”. Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis riponendo ai cronisti che gli chiedevano della delusione per la sconfitta con la Juventus, entrando al convegno “Cittadinanza sportiva” al Maschio Angioino. “Ma che ridimensionati, io dopo 48 ore ho già resettato tutto – ha poi aggiunto il numero 1 degli azzurri commentando la sconfitta del Napoli allo Stadium che poi ha proseguito -. Le parole di Conte sono cose che fanno parte del calcio. Noi porgiamo l’altra guancia”.
DE LAURENTIIS SUI CORI –  “Quando vedo migliaia di persone negli stadi che insultano un popolo con frasi che non voglio ripetere non lo trovo disgustoso, lo vedo come uno sfottò, ci rido sopra”. Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis commentando i cori di discriminazioni territoriale nel corso del suo intervento al convegno “Cittadinanza sportiva” a Napoli. “Possiamo discutere sul Vesuvio che dovrebbe coprire tutto come vedo scritto da qualcuno. Io ci rido e mi diverto. Lo prendo come uno sfottò – ha ribadito De Laurentiis – un incitamento per una città che da anni, da secoli aspetta il risveglio”. Per il presidente azzurro “proprio partendo dal dare la cittadinanza sportiva ai ragazzi nati in Italia da cittadini stranieri si possa cominciare a invertire la rotta nel mondo dello sport”. Fonte CdS

Tags:  

Leave a comment

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>